Sony World Photography Awards 2019: la mostra

Arte e cultura
Condividi
Alla Villa Reale di Monza la spettacolare mostra che racchiude le immagini vincitrici e finaliste della 12° edizione del prestigioso concorso fotografico
Alla Villa Reale di Monza la spettacolare mostra che racchiude le immagini vincitrici e finaliste della 12° edizione del prestigioso concorso fotografico

Dal 13 settembre al 3 novembre 2019 torna in Italia grazie a Sony la mostra dei Sony World Photography Awards che permette di ammirare le fotografie vincitrici e finaliste del concorso fotografico più eterogeneo al mondo.

L’evento – curato in Italia da Denis Curti – è ospitato anche quest’anno dalla prestigiosa Villa Reale di Monza, dove la mostra è stata presente dal 2017.

Il concorso, giunto alla dodicesima edizione, ha raggiunto quest’anno un nuovo record, con 326.997 candidature presentate da fotografi originari di 195 Paesi e territori.

Il risultato è una bellissima panoramica delle migliori opere contemporanee realizzate negli ultimi 12 mesi, che il pubblico italiano potrà ammirare nella sua interezza.

Gli italiani sul podio:

Tra i vincitori si sono distinti quattro fotografi italiani che hanno conquistato riconoscimenti importanti nell’ambito del concorso Professionisti.

Alessandro Grassani è il vincitore della categoria Sport con la serie “Boxing Against Violence: The Female Boxers of Goma”, che racconta come la box rappresenti un mezzo di sostegno e un luogo sicuro per molte donne a Goma (provincia di Kivu Nord, Repubblica Democratica del Congo). Il duo formato da Jean-Marc Caimi e Valeria Piccinini ha trionfato nella categoria Scoperta con la serie “Güle Güle”, che in turco significa “arrivederci”, dedicata a Istanbul e agli aspetti più caratteristici della città. Massimo Giovannini si è aggiudicato il 2° posto nella categoria Ritratto con “Henkō”, parola giapponese che significa “cambiamento” e “luce variabile e insolita”, attraverso cui affronta il tema della luce e di come possa alterare la prospettiva degli oggetti.

Il National Award è andato a Nicola Vincenzo Rinaldi, appassionato di street photography, grazie all’immagine dal titolo The Hug che, come l’artista stesso spiega, “ritrae un abbraccio avvolgente: solo i piedi sfuggono alla stretta”.

In mostra anche “Five Degrees”, il progetto del fotografo bolognese Federico Borella premiato con l’ambito titolo di “Photographer of the Year 2019”.

In mostra dal 13 settembre al 3 novembre 2019
Orari: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 19.00
Ingresso: intero €10,00 ; ridotto €8,00 ; ridotto bambini (6-17 anni) €4,00

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*

Data e luogo

Dal 13 settembre 2019 - 10:00
al 03 novembre 2019 - 19:00
Villa Reale, Viale Brianza 1, Monza (MB)
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati



19/11/2019
18:30
Galleria Spaziotemporaneo, Via Solferino 56, Milano

Gibson: The Sound Of Art

In mostra durante la #MMW19, la 3° edizione del progetto artistico nato dal connubio tra Gibson e alcuni dei maggiori esponenti italiani delle arti visive

Arte e cultura

19/11/2019



17/11/2019
11:00
Teatro Carcano, Corso di Porta Romana 63, Milano

The Friendship Tour

Jojo Moyes, Kate Mosse, Ken Follett and Lee Child incontrano i lettori a Milano in occasione di BookCity 2019, prima tappa del The Friendship Tour

Arte e cultura

17/11/2019



15/11/2019
18:00
BASE Milano, 26, Via Bergognone, Zona Tortona, Milano

The Art Chapter – Milano Art Book Fair 2019

Al Base Milano torna la terza edizione della la fiera dedicata alla sperimentazione e alla ricerca editoriale legata all’arte contemporanea

Arte e cultura

15/11/2019

© Copyright Mymi - Powered By