Porte aperte per le Gallerie d’Arte a Milano: le mostre imperdibili di Aprile

Arte e cultura
Condividi
L'Arte a Milano torna a 'vivere': tante galleria aprono le loro porte al pubblico (alcune solo su appuntamento) con mostre davvero imperdibili!
L'Arte a Milano torna a 'vivere': tante galleria aprono le loro porte al pubblico (alcune solo su appuntamento) con mostre davvero imperdibili!

Il mese di aprile si tinge di arancione per Milano. Soddisfazione ancora piccola, ma pur sempre una soddisfazione. E quel tanto di libertà riguadagnata che permette ad alcune porte sul mondo dell’arte di riaprire ai visitatori. E le porte di cui stiamo parlando sono quelle delle Gallerie!

Con i musei ancora chiusi e il divieto di organizzare eventi culturali, la possibilità per le gallerie di accogliere il pubblico (attenzione: alcune su appuntamento!) rappresenta comunque una bella ventata d’aria fresca per gli appassionati d’arte e per chi di arte ci vive. Spesso, poi, questi spazi sono delle vere e proprie chicche, che vale la pena scoprire o riscoprire, oggi più che mai.

Le gallerie sono quindi la soluzione ideale per continuare a godere e a usufruire dell’arte. Per questo abbiamo deciso di raccontarvi alcune tra le più interessanti esposizioni che vi aspettano in città. Scegliete quale o quali vi interessano di più (magari organizzando un piccolo tour personale) e prenotate la vostra visita!

Un aereo immaginario per MATTHEW BRANNON alla Galleria GiòMarconi

gallerie mostre milano aprileE’ la terza volta che l’artista e scrittore statunitense Matthew Brannon espone alla GiòMarconi. E dall’8 aprile approda negli spazi della galleria milanese con una personale realizzata durante il surreale 2020, incentrata sul concetto di viaggio (il viaggio libero: un’idea che ormai è un’ossessione) e sul passare del tempo. Celebre per il suo approccio con le tecniche di stampa – in particolare serigrafia e tipografia -, Brannon ha immaginato: «un aereo sospeso a mezz’aria sopra una città in un qualche momento durante il secolo scorso. Leggero come una piuma, pesante come una balena». Ogni opera, quindi, rappresenta il sedile di un passeggero invisibile, come sul set di una produzione televisiva, quando lo spettacolo è finito e le telecamere sono spente.

Il titolo della mostra? “Cold Shoulders / Foreign Affairs / Seafood Dinners / Power Vacuums / and The Last Gate at the End of a Very Long Terminal”. Titolo in cui ha ben speso l’uso giocoso e arguto del linguaggio che gli è proprio.

La potrete visitare su appuntamento fino al 3 giugno, dal martedì al sabato (orario: 11.00-19.00), alla GiòMarconi in Via Tadino 20. Per info: giomarconi.com/en

BUILDING presenta E T E R E, il mondo multimediale di Yuval Avital 

E T E R E. È questo il titolo della nuova personale che segna il ritorno a Milano dell’artista multimediale e compositore israeliano Yuval Avital. con E T E R E Avital crea un ambiante immersivo totalizzante. A convergervi, i più svariati linguaggi artistici, tra cui la componente sonora, da sempre al centro della ricerca dell’artista. Un percorso espositivo trasversale, formato da una significativa selezione di sculture sonore, fotografie, videoproiezioni e installazioni multimediali, accanto a oltre ottanta dipinti per la prima volta presentati al pubblico italiano.

Yuval Avital

Il grande progetto espositivo, ideato appositamente per BUILDING e curato da Annette Hofmann, è visitabile online sul sito www.artland.com e direttamente in galleria in via Monte di Pietà 23 fino al 26 giugno (ingresso libero da martedì a sabato, 10.00-19.00). Tutte le info qui: www.building-gallery.com

Gli “SCATTI DI NATURA GEOMETRICA” di Guido Alimento alla MADE4ART

gallerie mostre milano aprileDa sempre, l’indagine sul mondo naturale è al centro della ricerca artistica del fotografo Guido Alimento. Una natura che, nei suoi poetici scatti, rivela tutta la sua essenza attraverso le forme geometriche che la compongono. Il risultato è un’astrazione capace di rimandare a qualcos’altro, a un piano certamente più profondo rispetto a quello immediatamente visibile.

Con la personale “Scatti di natura geometrica”, Alimento torna ad esporre per la galleria MADE4ART, da poco trasferitasi nel cuore di Brera, in via Ciovasso 17. Qui, fino al 13 maggio si potrà visitare il progetto espositivo curato da Vittorio Schieroni e Elena Amodeo. In mostra le principali serie di scatti realizzate dall’artista, accanto ad alcune sorprendenti opere inedite.

Gli orari della galleria: lunedì 15.00-19.30, da martedì a venerdì ore 10.00-19.30, sabato 15.00-18.00, sempre su appuntamento. Per info e per prenotare la propria visita: www.made4art.it

La “FANTASIA” di Karim El Maktafi alla Other Size Gallery e nelle vie della città

gallerie mostre milano aprileImpegnato in un progetto sul patrimonio culturale marocchino dal 2015, identitàappartenenza e memoria sono i temi principali del lavoro di Karim El Maktafi. A Milano, il fotografo italo-marocchino porta spettacolari scatti del 2017 della “Fantasia”, manifestazione tradizionale magrebina che affonda le sue origini nell’VIII secolo.

L’allestimento della mostra è particolarmente significativo: “Fantasia” sarà infatti esposta in parte nelle sale della Other Size Gallery e in parte nelle vie limitrofe. L’itinerario diffuso sfrutterà gli spazi della cartellonistica pubblicitaria, in modo che sia sempre accessibile a tutti. Inoltre, grazie ai QR code di ogni fotografia, il pubblico potrà accedere a contenuti extra che raccontano il progetto fotografico e il suo autore.

La mostra si divide in due momenti: dal 14 aprile al 3 maggio sia alla Other Size Gallery, in via Andrea Maffei 1, sia nelle vie adiacenti. Poi, fino al 23 maggio nella sola galleria. Gli orari della galleria sono dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 (ingresso libero). Per info: workness.it/other-size-gallery

Goldschmied & Chiari: “DOVE ANDIAMO A BALLARE QUESTA SERA?” alla Galleria Poggiali

mostre gallerie milanoPartiamo dalle vetrine della Galleria Poggiali in Foro Bonaparte con l’installazione site-specific delle artiste Goldschmied & Chiari. Il titolo dell’opera pone una domanda che mai avremmo pensato potesse suonare anacronistica: “Dove andiamo a ballare questa sera?”. Titolo preso in prestito dalla guida pubblicata nel 1988 scritta dall’allora Ministro degli Esteri Gianni De Michelis. Ed è negli anni ’80 che torniamo, attraverso i resti di una festa finita, con la musica di quel periodo in loop senza nessuno che la balli. Le luci a intermittenza colorano lo spazio offuscate dal fumi di sigaretta. A terra bottiglie ormai vuote, insieme a coriandoli e mozziconi spenti.

L’installazione è visitabile su appuntamento – prorogata fino al 30 aprile – dal venerdì al sabato dalle 11.00 alle 19.00, in Foro Bonaparte 52. Esposta per la prima volta nel 2015, questa è la sua prima apparizione in assoluto in uno spazio privato. Per info: www.galleriapoggiali.com/it

Mimmo Paladino con i suoi “DORMIENTI” alla Cardi Gallery

Una delle più famose ed emozionanti installazioni del maestro della Transavanguardia italiana Mimmo Paladino“I Dormienti”, per la prima volta è ammirabile a Milano, fino all’8 maggio negli spazi della Cardi Gallery. Con un allestimento inedito curato da Paladino e concepito per la galleria, le 32 sculture in terracotta ‘addormentate’ nella penombra, hanno come speciale sottofondo sonoro le composizioni musicali appositamente realizzate da Brian Eno. Una sorta di soffio vitale che vuole liberare queste figure dalla pesantezza del sonno.

La Cardi Gallery è aperta al pubblico, sempre su appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, il sabato dalle 11.00 alle 18.00. Qui il sito della galleria, ubicata in Corso di Porta Nuova 38: www.cardigallery.com

I Dormienti

di Carlotta Pistone

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati



26/05/2021
10:00
Galleria di Arte Moderna, Via Palestro 16, Milano

Nairy Baghramian per Furla Series #03 alla GAM di Milano

L’artista visiva Nairy Baghramian protagonista del terzo episodio di Furla Series con una personale site-specific per gli spazi interni ed esterni della GAM

Arte e cultura

26/05/2021

© Copyright Mymi - Powered By