Milano Design City 2021: gli eventi online e le installazioni in città da non perdere

Arte e cultura
Condividi
Installazioni e speciali percorsi urbani, il primo giardino zen della città e tanti eventi online: ecco il meglio della nuova edizione di Milano Design City
Installazioni e speciali percorsi urbani, il primo giardino zen della città e tanti eventi online: ecco il meglio della nuova edizione di Milano Design City

Milano, alle sue più celebri “week”, non rinuncia. E così come per il settore moda, che ridimensionandosi ha continuato a portare le nuove collezioni sulle passerelle milanesi, con la primavera anche il mondo del design torna protagonista in città.

Dal 12 al 18 aprile (sforando fino al 23), tra installazioni urbane e incontri online, andrà infatti in scena la seconda edizione di Milano Design City, in concomitanza con il Fuorisalone Digital Edition 2021. E, ovviamente, in attesa della prossima Design Week che (ci auguriamo) si terrà a settembre.

Oltre a talk, interviste e webinar – da seguire online -, sono in programma speciali percorsi guidati alla scoperta dei nuovi luoghi del design in città, oltre all’inaugurazione del primo giardino zen di Milano. Ma scopriamo più nel dettaglio i principali appuntamenti.

INSTALLAZIONI E SPECIALI PERCORSI IN CITTÀ:

Come sempre, quando si parla di design, troviamo in prima fila le iniziative della rivista Interni che, oltre ai numerosi e autorevoli incontri sulla sua piattaforma con la terza edizione di Interni Designer’s Week (dal 12 al 23 aprile), sarà protagonista alla Biblioteca degli Alberi con la grandiosa installazione di Mario Cucinella “United for Progress”. Un’altra installazione è prevista in Montenapoleone.

Ci spostiamo, quindi, nell’Alpha District, il più giovane tra i quartieri del Fuorisalone che sarà ufficialmente presentato con la Design Week di settembre 2021. Il distretto è parte di un importante progetto di riqualificazione urbana e rivitalizzazione artistica incentrato sulla zona del Portello e limitrofi, insieme a QT8. Durante Milano Design City, qui si potrà seguire un percorso guidato alla scoperta di architetture d’autore ancora poco conosciute al grande pubblico. Tra i nomi di spicco: Fabio Novembre, Emilio Isgrò, Jorrit Tornquist, Cino Zucchi, Guido Canali, Charles Jencks e Mario Bellini.

“Tecno: back to emotions & future work” è, invece, il nome di un altro percorso espositivo, da gli interni dei caselli daziari di piazza XXV Aprile. Un allestimento incentrato sulle tecnologie più innovative dell’abitare e dei luoghi di lavoro condiviso.

MILANO E IL SUO PRIMO GIARDINO ZEN, INTITOLATO A TERESA POMODORO

Raccontando gli eventi più significativi e interessanti della Milano Design City, non si può non citare l’inaugurazione del Giardino Zen Teresa Pomodoro. Pensato come luogo di meditazione, il nuovo spazio verde di piazza Piola si apre su una zona pedonale a forma di goccia, con 21 alberi di ciliegio intervallati da 11 panchine e una installazione con due rospi in silenzioso che dialogo tra loro, opera dell’artista giapponese Kengiro Azuma.

Musica, danza e la lettura dei testi della drammaturga e attrice Teresa Pomodoro a cui il giardino è intitolato, accompagneranno l’evento inaugurale, in programma domenica 18 aprile alle 17.00. Il progetto di riqualificazione urbana è stato offerto alla città dallo Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro, diretto da Livia Pomodoro.

INFINE, TRA GLI APPUNTAMENTI DIGITAL…

Ovviamente, la maggior parte di Milano Design City 2021 avrà luogo attraverso siti e piattaforme online.

Come la piattaforma del Fuorisalone, che per questa sua nuova edizione digital – dal 12 al 18 aprile – riflette sul futuro degli spazi abitativi, dedicando diversi appuntamenti (alcuni anche live, se consentito) al tema “Le Forme dell’Abitare”.

Totalmente in formato digitale, poi, sarà la terza edizione di “Life in Vogue”, intitolata “Love Letters To Milan”. Le stanze del palazzo digitale creato ad hoc per riprodurre gli spazi della redazione di Vogue Italia, verranno aperte al pubblico dal 12 al 18 aprile grazie alla sezione dedicata lifeinvogue.vogue.it. Per l’occasione 6 designer internazionali interpreteranno virtualmente la sede Condé Nast in Piazza Cadorna 5, decontestualizzandola dall’ambiente urbano e immergendola nella natura. Il Live Opening Event del 12 aprile alle 18.00 è aperto a tutti e vi si potrà accedere attraverso la piattaforma ufficiale sopraindicata.

Sulla piattaforma dedicata di Vanity Fair si discuterà di un tema fondamentale per il settore del design: la sostenibilità. A parlarne nel corso dell’evento digitale aperto a tutti “Vanity Fair Green – From challenge to change” di giovedì 15 aprile attori, cantanti, attivisti, influencer, divulgatori, esperti che si alternano sul palco virtuale per raccontare la loro azione che salva l’ambiente. Alcuni nomi? Javier Goyeneche, la direttrice del WWF Alessandra Prampolini, l’attivista Javier Goyeneche, i cantanti Nina Zilli e Piero Pelù, gli influencer Matt The Farmer e Giulia Torelli, la conduttrice Filippa Lagerback e il creativo Andrea Rosso, la cuoca vegana Carlotta Perego e lo chef Simone Rugiati.

“Play”: inizia la nuova digital edition di Wired Next Fest

Chiudiamo con la nuova edizione digitale di Wired Next Fest, dal titolo e fil rouge “Equilibri”. Al via con il primo di 5 appuntamenti tematici mercoledì 14 aprile, proprio in occasione di Milano Digital City. Intrattenimento e storytelling al centro dell’incontro intitolato “Play”. Tra i protagonisti musicali che si esibiranno live Folcast, Fulminacci e il duo La Rappresentante della Lista. E poi tantissimi ospiti dal mondo di cinema, tv, musica, teatro, podcast, libri… Qualche nome? La cantautrice Francesca Michielin, Fru dei The Jackal, lo scrittore Emanuele Trevi, la scrittrice e attivista Michela Murgia, i fondatori su Instagram di Hipster Democratici, l’attore Riccardo Rossi, la fumettista Silvia Pichelli… e molti altri. Tutti gli appuntamenti si terranno al Teatro Gerolamo di Milano e verranno trasmessi sui canali social di Wired Italia e su Next.Wired.it.

di Carlotta Pistone

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati



26/05/2021
10:00
Galleria di Arte Moderna, Via Palestro 16, Milano

Nairy Baghramian per Furla Series #03 alla GAM di Milano

L’artista visiva Nairy Baghramian protagonista del terzo episodio di Furla Series con una personale site-specific per gli spazi interni ed esterni della GAM

Arte e cultura

26/05/2021

© Copyright Mymi - Powered By