Mederic Turay – Atlante di un aedo sciamano

Arte e cultura
Condividi
Il giovane artista della Costa d'Avorio espone per la prima volta in Italia alla galleria giovanni bonelli di milano, a settembre 2019
Il giovane artista della Costa d'Avorio espone per la prima volta in Italia

La Galleria Giovanni Bonelli presenta la prima personale in Italia dell’artista Mederic Turay, curata da Alessandro Romanini e realizzata in collaborazione con Fondation Invisible Borders. La mostra verrà inaugurata il 26 settembre e potrà essere visitata fino al 9 novembre 2019.

Nel 1989 si teneva al Centre George Pompidou di Parigi la mostra “Les Magiciens de la Terre” curata da Jean-Hubert Martin e Andrè Magnin. Per la prima volta l’arte dei 5 continenti veniva messa sullo stesso piano, dando ampio rilievo all’arte africana. Questa mostra milanese si tiene nel trentesimo anniversario di quell’evento.

Esposte una quindicina di opere, tra dipinti e sculture appositamente realizzate, contribuiscono a delineare l’atlante creativo del giovane artista africano che si autodefinisce “un viaggiatore alla ricerca perpetua di colori e storie”. Nel suo percorso Turay ha creato un personalissimo stile in grado di sintetizzare le ascendenze culturali e figurative africane con le influenze iconografiche occidentali in una koinè linguistica che armonizza la struttura compositiva scultorea classica con la tradizione delle maschere subsahariane.

L’artista realizza le sue opere ricorrendo a tecniche disparate: dalla pittura ad olio e ad acrilico, al pastello fino all’impiego del caffè o altre sostanze naturali. Il potere di penetrazione globale dell’arte africana testimoniata da Turay è legato alla mancanza di preconcetti e pregiudizi delle proprie forme espressive. Dai suoi lavori si sprigiona un’energia atavica, che rimanda a un passato universale e a una dimensione di espressione infantile comune al genere umano.
Meredic Turay è un “narratore” di storie e, soprattutto, di sogni che sono, in tutte le civiltà, pensieri senza suono ma con immagini poderose.

Dal 26 settembre al 9 novembre 2019 – Galleria Giovanni Bonelli – da martedì a sabato – 11.00 / 19.00

Inaugurazione: giovedì 26 settembre ore 19.00, sarà presente l’artista

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*

Data e luogo

Dal 26 settembre 2019 - 19:00
al 09 novembre 2019 - 19:00
Galleria Giovanni Bonelli, 6, Via Luigi Porro Lambertenghi, Milano
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati



05/01/2020
08:00
Luoghi Vari, Milano

Domenica al Museo 2020

La prima domenica del mese i musei civici e molti altri luoghi d’arte di Milano e in tutta Italia sono visitabili gratuitamente

Arte e cultura

05/01/2020



16/12/2019
19:00
PAC, Via Palestro 14, Milano

Australia. Storie dagli antipodi

Con 32 artisti in mostra, al PAC un’incredibile ricognizione dedicata all’arte australiana contemporanea, la più grande mai realizzata al di fuori dal continente

Arte e cultura

16/12/2019

© Copyright Mymi - Powered By