Klimt Experience

Arte e cultura
Condividi
Un'esperienza multimediale e immersiva a 360° dedicata al padre fondatore del Secessionismo Viennese e al contesto storico-artistico in cui visse e operò
Un'esperienza multimediale e immersiva a 360° dedicata al padre fondatore del Secessionismo Viennese e al contesto storico-artistico in cui visse e operò

Mercoledì 26 luglio il MUDEC – Museo delle Culture di Milano il proprio palinsesto estivo con l’evento espositivo “Klimt Experience”excursus multimediale e multisensoriale totalmente immersivo che racconta attraverso immagini, suoni, musiche, evocazioni l’universo pittorico, culturale e sociale in cui visse e operò il padre fondatore della Secessione Viennese.

Obbiettivo di questo innovativo progetto – prodotto da 24 ORE Cultura, curato da Crossmedia Group con la consulenza scientifica di Sergio Risaliti – è quello di  proporre un nuovo modello di fruizione dell’opera d’arte attraverso le potenzialità sempre più “allargate” delle nuove tecnologie che permetteranno al visitatore di scoprire non solo il Klimt dei suoi capolavori universalmente conosciuti, come Il Bacio, L’Albero della vita e Giuditta, ma anche gli aspetti meno noti, come la moda, l’architettura o il proto-design, parte di quello che fu il suo contesto storico-artistico.

Fotografia di Klimt

L’esperienza immersiva

In un’unica “experience-room” il visitatore potrà vivere un’esperienza immersiva a 360° che coinvolgerà tutto lo spazio disponibile senza soluzione di continuità; dalle pareti al soffitto fino al pavimento le immagini delle opere selezionate – ben 700 – diventeranno un unico flusso di sogno, di forme fluide e smaterializzate in motivi evocativi dell’arte di Klimt, dagli esordi agli ultimi dipinti.

Un mondo simbolico, enigmatico e sensuale riprodotto con eccezionale impatto visivo grazie al sistema Matrix X-Dimension, che sarà arricchito da fotografie d’epoca sulla vita dell’artista e dalle ricostruzioni 3D della Vienna dei primi del ‘900, con i suoi luoghi simbolo, i costumi, la moda di una capitale europea in assoluto fermento,  comprese le sue innovative architetture come Palazzo della Secessione a Vienna, con il magnifico fregio di Beethoven.

Infine, a fare da colonna sonora, saranno Strauss, Mozart, Wagner, Lehár, Beethoven, Bach, Orff e Webern, testimonianza di quanto la musica influenzò l’opera di questo grande artista.

Dal 26 luglio 2017 al 7 gennaio 2018
Orari: lun 14.30-19.30 ; mart, merc, ven, dom 09.30-19.30 ; giov e sab 9.30-22.30

Data e luogo

Dal 26 luglio 2017 - 09:30
al 07 gennaio 2018 - 19:30
MUDEC, Via Tortona 56, 20144 Milano
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati



07/01/2018
09:00
Milano, Italia

Domenica al Museo

La prima domenica del mese i musei civici e molti altri luoghi d’arte di Milano e in tutta Italia sono visitabili gratuitamente

Arte e cultura

07/01/2018



20/12/2017
18:30

Composita Solvantur

Allo spazio M.A.C. di Milano Fondazione Maimeri inaugura la mostra “Composita Solvantur” di Domenico Marranchino

Arte e cultura

20/12/2017



19/12/2017
19:00
Le Biciclette, Via Giovanni Battista Torti 2, 20123 Milano

Drawing Masses

La città come massa trasposta su carta giapponese: a Le Biciclette di Milano la mostra dell’architetto e artista Hernan Pitto Bellocchio

Arte e cultura

19/12/2017



19/12/2017
19:00
PAC, Via Palestro 14, 20122 Milano

Il territorio dell’architettura

I progetti internazionali, i disegni, gli appunti: il PAC omaggia il lavoro di Vittorio Gregotti in occasione dei suoi novant’anni

Arte e cultura

19/12/2017

© Copyright Mymi - Powered By