Fredrik Værslev: dodici dipinti per raffigurare vari paesi del mondo

Arte e cultura
Condividi
Fredrik Værslev presenta dodici dipinti che raffigurano vari paesi del mondo di tutti e cinque i continenti: una selezione accurata di bandiere
Una selezione accurata di bandiere sotto forma di opere astratte e minimaliste.

Fredrik Værslev presenta dodici dipinti che raffigurano vari paesi del mondo di tutti e cinque i continenti. Una selezione accurata di bandiere, che considerate sia da un punto di vista pittorico, sia da una prospettiva politica, contengono in sé il colore bianco.

Queste opere di Fredrik Værslev,  saranno presenti in mostra dalla galleria milanese GiòMarconi, dal 23 settembre al 30 ottobre 2020.

Fredrik Værslev e il World Paintings

Sebbene il germe dei World Paintings abbia attecchito per la prima volta nella mente di Fredrik Værslev dalla metà degli anni 2000 – l’occasione nacque allora dall’incontro fortuito con le bandiere dipinte in stile hard edge dall’artista svedese Olle Baertling che all’esterno del Moderna Museet di Stoccolma fluttuavano al vento – e sebbene Værslev abbia iniziato i suoi “flag paintings” più di due anni fa, è difficile pensare a una serie di opere in grado di cogliere, alla loro maniera semi-astratta e minimalista, le insolite scosse cosmiche di questo 2020, annus horribilis tra i peggiori, in modo più struggente e incisivo, soprattutto per l’impatto che questi radicali mutamenti hanno sortito sul business arciglobale e squisitamente cosmopolita dell’arte contemporanea.

Bielorussia, Repubblica Turca di Cipro Nord, Inghilterra, Israele, Repubblica di Corea, Nauru, Pakistan, Panama, Seychelles, Trinidad e Tobago ed Uzbekistan. Sono queste le dodici bandiere presenti. Il significato delle opere d’arte è alquanto mutevole. Vale la pena riflettere sulla differenza che in appena sei mesi può esserci nella concezione, produzione e ricezione di queste stesse opere.  Contributo sobrio e diretto di Fredrik Værslev alla lunga storia della “flag art”, sacra e controversa al tempo stesso.

Opening: martedì 22 settembre 2020, dalle 11.00 alle 20.00
In mostra dal 23 settembre al 30 ottobre 2020
Orari (su appuntamento): da martedì a sabato, 11.00-19.00

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*

Data e luogo

Dal 22 settembre 2020 - 11:00
al 30 ottobre 2020 - 19:00
Galleria GiòMarconi, Via Tadino 20, Milano
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati



31/10/2020
15:40
Luoghi Vari, Milano

Speciale Halloween a Milano: 3 tour… da paura!

In occasione di Halloween un mix di esperienze culturali e soprannaturali con tre speciali tour organizzati da Neiade, per tutti i gusti e le età

Arte e cultura

31/10/2020



30/10/2020
12:00
AB - Il lusso della semplicità, Viale Belisario 3, Milano

Rosso: la nuova mostra da AB – Il lusso della semplicità

Nel ritratto e nello still life, nel reportage e nella ricerca: il ‘rosso’ al centro della nuova collettiva fotografica del ristorante-galleria di Alessandro Borghese

Arte e cultura

30/10/2020



30/10/2020
19:00
SpazioRaw, Corso di Porta Ticinese 59, Milano

Fabio Diena – Mondiali 2006

Le emozioni della vittoria ai Mondiali di calcio 2006 in Germania, narrate attraverso gli scatti del fotografo ufficiale della manifestazione, Fabio Diena

Arte e cultura

30/10/2020

© Copyright Mymi - Powered By