Febbraio a Milano all’insegna dell’arte: ecco le mostre da visitare

Arte e cultura
Condividi
L'arte, a febbraio, ha riconquistato Milano! Ecco mostre, gallerie e musei da visitare assolutamente, oltre a interessanti anticipazioni per marzo
L'arte, a febbraio, ha riconquistato Milano! Ecco mostre, gallerie e musei da visitare assolutamente, oltre a interessanti anticipazioni per marzo

Le buone notizie, vero, arrivano un po’ centellinate, ma senza alcun dubbio febbraio ci ha portato due belle e importanti sorprese: la possibilità di tornare a pranzare in ristoranti e bar – anche nel weekend -, nonché la riapertura di Musei e Gallerie durante la settimana.

E a Milano il mondo dell’arte non si è fatto cogliere impreparato! Tantissime delle più grandi mostre in corso prima dell’ultimo lockdown, sono prontamente ricominciate e, allo stesso tempo, altrettante hanno potuto inaugurare o inaugureranno a breve.

Fermo restando che per ora, secondo le normative vigenti, i luoghi dedicati all’arte possono accogliere i visitatori solo dal lunedì al venerdì, questa riapertura graduale ha comunque rappresentato una ventata di aria fresca, e non solo per gli habitué di mostre e musei.

Da Palazzo Reale alla Triennale, dal PAC al MUDEC, passando per il Castello Sforzesco, il Museo del Novecento e l’HangarBicocca, ecco le esposizioni da non perdere a Milano a fine Febbraio e qualche interessante anticipazione per gli inizi di Marzo.

Le mostre milanesi da visitare assolutamente a Febbraio

Cominciamo da una delle più importanti Istituzioni culturali milanesi, Palazzo Reale, dove proseguono le mostre “Divine e Avanguardie. Le donne nell’arterussa” e Prima, donna. Margaret Bourke-White. Entrambe visitabili dalle 10.00 alle 19.30.

Da non perdere in Triennale, dal martedì al venerdì (il martedì e mercoledì, dalle 11.00 alle 20.00, mentre il giovedì e venerdì, dalle 11.00 alle 21.30) la collezione permanente Museo del Design Italiano e le mostre Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli Mirabilia.

“Frida Kahlo. Il Caos Dentro” prosegue, invece, alla Fabbrica del Vapore con orario dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 19.30.

“Carla Accardi. Contesti” è la mostra in corso al Museo del Novecento, sempre dalle 10.00 alle 19.30.

Il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea ha riaperto i battenti con la mostra Luisa Lambri. Autoritratto, visitabile dalle 10.00 alle 19.30. 

“Qhapaq Ñan. La grande strada inca”, è invece la nuova esposizione presentata dal MUDEC – Museo delle Culture, con ingresso dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 19.30.

Negli spazi di Pirelli HangarBicocca ha appena inaugurato “Digital Mourning” di Neïl Beloufa, mentre prosegue “Short-circuits” dedicata a Chen Zhen. Gli orari di HangarBicocca sono: mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10.30 alle 20.30.

Da non perdere anche “Giuseppe Bossi e Raffaello” al Castello Sforzesco, mentre “Sotto il Cielo di Nut. Egitto divino” al Museo Archeologico. L’orario? Entrambi dalle 10.00 alle 17.30.

Meritano poi una visita Orticanoodles. Inside allo Studio Museo Francesco Messina, alla Casa Boschi di Stefano La prima stagione di Gianni Dova”, mentre l’inedita collezione di fotografie d’autore “THE UNSEEN. Fotografie dalla collezione Sozzani” vi aspetta alla Fondazione Sozzani. Arrivano, poi – dal 22 febbraio -, alla Cardi Gallery e per la prima volta a Milano “I Dormienti” di Mimmo Paladino con un inedito allestimento e le composizioni musicali di Brian Eno. Infine, per chiudere il mese di febbraio, inaugura il 25 la prima della due mostre che lo Studio d’arte Cannaviello dedica all’artista romana Giosetta Fiorini (la seconda è in programma a settembre).

mostra Orticanoodles milano

E’ inoltre possibile riscoprire le collezioni permanenti al Castello Sforzesco, all’Acquario Civico, della Galleria d’Arte Moderna, del Museo del Risorgimento a Palazzo Moriggia e di Palazzo Morando Costume Moda Immagine. Tutte visitabili dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 17.30.

Infine, riapre anche il Museo di Sant’Eustorgio: le sale del Museo e la Cappella Portinari saranno nuovamente visitabili dalle 10 alle 18, tutti i giorni dal martedì al venerdì.

Anticipazioni di inizio Marzo

Per i primissimi giorni del prossimo mese – nello specifico da martedì 2 marzo – a Milano sono due le inaugurazioni più attese dagli appassionati d’arte, insieme a un importante evento che coinvolgerà tutta la città.

Fondazione Prada riapre al pubblico i suoi spazi con un’originalissima installazione labirintica e site-specific: “Who the Bær” dell’artista inglese Simon Fujiwara. Protagonista di un mondo fantastico e al contempo inquietante “Who”, un orsetto alla ricerca del proprio sé.

Mentre a Palazzo Reale arriva la prima grande mostra dedicata alle “Signore dell’Arte”, magnifiche artiste – 34 per un totale di 150 opere – vissute tra il ‘500 e il ‘600, oggi finalmente tornate a risplendere. “Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600” sarà visitabile fino al 25 luglio 2021.

Chiudiamo con Milano MuseoCity, che torna dal 2 al 7 marzo 2021 per una settimana speciale con oltre 90 musei protagonisti di incontri, mostre ed eventi, sia in presenza che digitali, tutti accomunati dal tema I Musei curano la città.

Di spunti interessanti per ricominciare a godervi l’Arte a Milano ve ne abbiamo dati parecchi, quindi… a voi la scelta!

Vi ricordiamo che tutte le mostre segnalate sono visitabili in completa sicurezza, secondo le attuali normative. La prenotazione per alcuni musei o gallerie è obbligatoria o, comunque, vivamente consigliata. Sui siti o social dedicati troverete tutte le info aggiornate.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati

© Copyright Mymi - Powered By