All’aperitivo non rinuncio

Food & Drink
Condividi
#iorestoacasa e mi bevo un super aperitivo in videochat! Ecco 6 ottimi cocktail che potrete tranquillamente preparare voi a casa
#iorestoacasa e mi bevo un super aperitivo in videochat! Ecco 6 ottimi cocktail che potrete tranquillamente preparare voi a casa

Lo sappiamo, a noi Milanesi, rimasti ormai in pochi e barricati nelle nostre case, la movida e il poter girovagare per locali ci mancano.

Così come ci manca l’aperitivo.

Questo non è soltanto un momento dove possiamo rilassarci e distenderci dopo lunghe giornate di lavoro, ma anche occasione per ulteriori incontri, connection, pubbliche relazioni, condivisione con amici delle nostre giornate.

Immaginando che tutto questo possa riaccadere presto, abbiamo chiesto ad alcuni locali di Milano di poterci mandare un cocktail da proporvi, per far rivivere un po’ quell’atmosfera e perché no, con l’aiuto della videochiamata, gustarvelo in piena compagnia.

Replicabili nelle nostre case, vi proponiamo qui di seguito 6 cocktail che potrete facilmente fare a casa vostra.

IL BAUSCIA – dalla Terrazza Triennale Osteria con Vista

Per chi immagina di potersi gustare un buon aperitivo seduto in terrazza con di fronte il meraviglioso skyline di Milano e quindi portarsi un po’ di Osteria con Vista nelle proprie mura, ecco il BAUSCIA, cocktail che si può fare tranquillamente a casa avendo degli ingredienti molto semplici e facili da reperire.

INGREDIENTI
  • Campari 45ml (4,5cl)
  • succo di pompelmo rosa 30ml (3cl)
  • sciroppo d’agave 15ml (1,5cl)
  • lime 15ml (1,5cl)
  • ginger beer a riempire il bicchiere
PREPARAZIONE

Shakerare molto bene il Campari, succo di pompelmo rosa, sciroppo d’agave e il lime.

Prendere un tumbler basso con dentro il ghiaccio, versare gli ingredienti shakerati all’interno del bicchiere, trattenendo il ghiaccio utilizzato per shakerare al suo Interno, e finire con il ginger beer.

Guarnizione: timo che vi suggeriamo di scaldare con della fiamma in modo da esaltarne l’aroma, e infine un zest di pompelmo rosa.

HOMETANDING – dal The Fisher

Italianità con tratti che variano dal nipponico al peruviano allo spagnolo, con grande qualità, originalità ed uscendo dai soliti schemi. Ecco come rivivere tutto questo, nella propria casa, con questo cocktail, suggerito per voi dagli amici del The Fischer, l’HOMETANDING.

INGREDIENTI
  • Cl 4,5 gin
  • Cl 2 passito
  • Cl 5 spremuta d’arancia
  • Cl 1 spremuta di limone
  • 4/5 chiodi di garofano
PREPARAZIONE

La sequenza è in Build, quindi tutto nel bicchiere e semplicemente mescolato. Aggiunta di ghiaccio ed è pronto da gustare.

SBAGLIATISSIMO GUD – dal Gud

Se hai voglia invece di quello sciallo che puoi ritrovare lungo la Darsena, con il vociare di sottofondo, le papere che nuotano lungo il fiume, il sole con la sua luce più calda, ecco che ci ritoviamo al Gud della Darsena, che propone per voi lo SBAGLIATISSIMO GUD.

Può essere utile procurarsi un bicchiere con una capienza più o meno di 34cl (equivalente di un bicchiere dell’acqua), prendere una tazzina da caffè( la capienza di una tazzina di caffè è di 3,5cl ), vi servirà come dosatore per versare gli ingredienti.

INGREDIENTI:
  • Campari bitter 30ml
  • Vermouth Punt e Mes 30ml
  • Tonica top
  • Prosecco top
  • Gocce Montenegro 3 gocce
  • GARNISH: Fettina di arancia.
PREPARAZIONE

Prendere il bicchiere e colmarlo di ghiaccio, versare un pò meno di una tazzina di caffè di campari bitter e versarlo nel bicchiere.
Eseguire lo stesso procedimento per il vermouth rosso (va benissimo qualsiasi tipo di vermouth che avete a disposizione), colmare il bicchiere con prosecco e acqua tonica. Aggiungere 3 gocce di montenegro e una fettina di arancia.
Ed ecco a voi un buon drink home made da gustarsi a casa.

VODKA SOUR – dal Living liqueurs & delights 

Immaginando il verde del Parco Sempione alle spalle incorniciato dall’arco di Trionfo, ci immergiamo nella famosa zona aperitivi Milanese, dove dal Living ci propongono una bella VODKA SOUR. Nasce come variante del Whiskey sour, drink a base di Bourbon whiskey, succo di limone e sciroppo di zucchero, nato nel 1800 grazie a un barman inglese. Il Vodka sour, però, ha un sapore più fresco e si prepara con vodka, succo di limone, sciroppo di zucchero e albume d’uovo: fate attenzione però al grado alcolico delle vodka liscia che si aggira intorno al 40%.

INGREDIENTI:
  • Vodka 6 cl
  • Succo di Limone 3,5 cl
  • Sciroppo di zucchero 2,5 cl
  • Bianco d’uovo 1
PREPARAZIONE:

Prendete la coppa Martini e riempitela di ghiaccio per 2 minuti per farla raffreddare, scolate il ghiaccio.

Successivamente versate in uno shaker: vodka (6 cl), succo di limone (3,5 cl), sciroppo di zucchero (2,5 cl) e bianco d’uovo o albumina pastorizzata (1 cucchiaio).
Un suggerimento pratico: se non avete un misurino, potete usare un semplice bicchiere da shot.

Shakerate bene, aggiungete il ghiaccio e mescolate una seconda volta. Servite con ghiaccio e decorate con una scorza di limone.

F205 – da Le Bibiclette

Non poteva mancare, nel nostro giro milanese, la zona di Porta Genova, dove tra le sue viuzze Le Biciclette ci propongono l’F205. L’atmosfera accogliente piena di lucine è relativamente facile da rievocare a casa propria, magari tirando fuori le lucine natalizie e addobbando la finestra o il balcone, in base ai propri spazi. Ecco che ritroverete ‘Le Bici’ un po a casa vostra..

INGREDIENTI:
  • 3 cl campari
  • 3 cl sciroppo allo zafferano
  • Top Spumante
  • Fetta d arancio
PREPARAZIONE:

Tecnica build, ovvero con gli ingredienti versati direttamente nel bicchiere pieno di ghiaccio e mescolati delicatamente con un barspoon ( cucchiaio lungo ) prima di servire

Per lo sciroppo allo zafferano:

  • 500gr zucchero
  • 300 ml acqua
  • 1 bustina di zafferano

In un pentolino far sciogliere lo zucchero nell’acqua e portare a bollore per qualche minuto. Spegnere il fuoco e aggiungere lo zafferano, mescolare e lasciare raffreddare. Imbottigliate e conservate in frigorifero per 15 giorni.

MARGARITA– dal Refeel

Catapultati in zona di Porta Romana, dietro le Terme, ci gustiamo un buon MARGARITA, come ci suggeriscono  i barman del Refeel.

Ci sono mille storie e ipotesi sulla nascita del Margarita cocktail, ma la tesi più verosimile riguarda la storia che vuole Danny Negrete inventore del cocktail, in occasione delle nozze del fratello con la bella Margarita; è interessante notare che il barman messicano lavorò presso Agua Cliente Race Track, in cui si esibiva la signora Margarita Cansino,successivamente conosciuta con il nome d’arte di Rita Hayworth.

INGREDIENTI:
  • tequila 3,5 cl
  • triple sec 2 cl
  • succo fresco di lime o limone 1,5 cl
PREPARAZIONE:

Mettete del ghiaccio in una coppa da Margarita per raffreddarla, 2 minuti.
Togliete il ghiaccio dalla coppetta e con una fetta di lime bagnate leggermente metà del bordo del bicchiere.
Immergete il bordo della coppetta nel sale e girate velocemente, scuotete per togliere l’eccesso di sale e adesso passiamo al cocktail vero e proprio.
Spremete un lime o un limone e filtratene il succo.
Mettete tutti gli ingredienti, assieme a del ghiaccio, in uno shaker e scuotete.
Versate il drink filtrando nella coppa orlata di sale.
Ricordatevi che il dolcificante per questa ricetta è il triple sec: se volete un cocktail più dolce aggiungete qualche goccia in più.
Servite il vostro Margarita.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*

Data e luogo

Dal 31 marzo 2020 - 10:00
al 30 aprile 2020 - 23:00
Milano, Lombardia, Italia
Food & Drink
Condividi

Articoli Correlati



15/08/2020
10:00
Teatro degli Arcimboldi, Viale dell'Innovazione 20, Milano

Brunch in Mostra agli Arcimboldi

Weekend di Ferragosto all’insegna dell’arte e gusto con un delizioso brunch e le mostra “Claude Monet – The Immersive Experience” e “BANKSY & The street Art”

Food & Drink

15/08/2020

© Copyright Mymi - Powered By