Affordable Art Fair – Experience the unexpected

Arte e cultura
Condividi
Torna Affordable Art Fair Milano torna a febbraio 2020 per portare in città i nuovi trend e rivoluzionare il modo di collezionare arte contemporanea
Affordable Art Fair Milano torna a febbraio 2020 per portare in città i nuovi trend e rivoluzionare il modo di collezionare arte contemporanea

Dal 7 al 9 febbraio torna al Superstudio Più di Milano Affordable Art Fair, la fiera che ha reso l’arte contemporanea accessibile e che nel 2020 festeggia i suoi 10 anni di vita.

Una decima edizione che vedrà la partecipazione di ben 82 gallerie – di cui 31 new entry e 36 internazionali -, edizione guidata dall’eccitazione di portare a casa una nuova opera d’arte, ben espressa dal claim della campagna: “Experience the unexpected”.

Giovedì 6 febbraio, in occasione dell’Opening Party (su invito o prenotazione online) sarà possibile scoprire in anteprima le gallerie, le opere e gli artisti in mostra. La colonna sonora della serata sarà curata da Le Cannibale con il djset di Tamati e la speciale performance di Cucina Sonora.

Le gallerie protagoniste, tra new entry e grandi ritorni:

Tra le nuove gallerie ospiti Circoloquadro, che presenta un percorso dedicato alla pittura e alla sua evoluzione attraverso il lavoro di quattro artisti: Giulio Zanet, Massimo Dalla Pola, Agnese Skujina e Elisa Filomena. La milanese Il Segno del Tempo porta invece in fiera le atmosfere dell’Europa dell’Est Kiril Dushev e Olga Tobreluts. Tra gli artisti più in voga del momento ci saranno poi le opere di Tvboy per la galleria Legart e il writer in 3D Pongo presentato dalla Galleria Street Art in Store.

Tantissime anche le gallerie internazionali, come le giapponesi Taku Sometani Gallery, con un solo show dell’emergente Atsuko Yamashita ed Emigre Art Collection, con un excursus sulla natura, tema ricorrente nella cultura del Sol Levante. Dal Liechtenstein arriva poi la galleria Etablissement des Beaux-Arts Bangarten con le opere fortemente espressive di Roman Traxler e Leo Ferdinando Demetz. New entry francese (Colmar) è invece la storia galleria Edition Bucciali che presenta Alma Bucciali.

Torna la sezione speciale Mediterranean Collection curata da Ludovica Cadario e Paolo Nunes, quest’anno con un focus su gallerie dalla Spagna e Portogallo.

E tornano alcune delle realtà che hanno fatto la storia della fiera, come le due milanesi Maroncelli 12, quasi unica realtà in Italia a trattare il tema dell’Art Brut, e la galleria Deodato Arte con acclamati nomi della urban art – OBEY e Mr. Brainwash tra i più noti – oltre all’italiano MrSavethewall.

Art For Breakfast e Talk

L’illustrazione è protagonista degli incontri “Art For Breakfast” del weekend, mentre il ciclo di talk di questa edizione vuole approfondire le tendenze emergenti del mondo dell’arte contemporanea e il collezionismo di nuova generazione.

PROGRAMMA COMPLETO

Opening Party:
Giovedì 6 Febbraio 2020, ore 18.00-22.00
(solo su invito o prenotazione online) 

 Orari apertura Fiera:
venerdì e sabato, ore 11.00-21.00 / domenica 11.00-20.00
(Sabato e domenica apertura anticipata dalle 10.00 alle 11.00 per famiglie con bambini)

Biglietti: opening €21,50 / fiera €12,50 (1 giorno)

Vuoi essere sempre aggiornato sugli eventi imperdibili di Milano?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI MYMI!

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali finalizzato alla fornitura del servizio con le modalità indicate nell'informativa.*

Data e luogo

Dal 06 febbraio 2020 - 18:00
al 09 febbraio 2020 - 20:00
Superstudio Più, Via Tortona 27, Milano
Arte e cultura
Condividi

Articoli Correlati

Il film-racconto dove Michelangelo Pistoletto dialoga con Alberto Fiz e Anna Zegna in visione gratuita su vimeo.com per 24 ore a partire da venerdì 10 aprile alle 11.00

Arte e cultura

10/04/2020



11/09/2020
00:00
Fieramilanocity, Via Nicodemo Tranchedini, Portello, Milano, Lombardia, 20149, Italia

Miart e Milano Artweek edizione 2020

A settembre il mondo dell’arte sarà a Milano

Arte e cultura

11/09/2020



07/05/2020
09:30
Mudec, 56, Via Tortona, Zona Tortona, Milano

Tina Modotti. Donne, Messico e Libertà

Al Mudec di Milano, in mostra la fotografa che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia contemporanea

Arte e cultura

07/05/2020

© Copyright Mymi - Powered By